Il maltempo incombe sull’Italia, temporali in rotta verso il centro-nord

Il maltempo incombe sull’Italia con l’avanzare da ovest di un giovanissimo ed esteso sistema frontale che viene preceduto da un flusso di correnti d’aria mite e molto umida, fra 700 hpa e 500 hpa, d’estrazione sub-tropicale continentale “marittimizzata”, che scorre al di sotto dell’aria molto fredda associata alla saccatura e all’associato “CUT-OFF” ora centrato sulla Spagna centrale. Il forte “gradiente termico verticale” e il notevole “wind shear verticale”, presente lungo il settore pre-frontale di questa circolazione depressionaria che tornerà a muoversi verso il bacino centro-occidentale del Mediterraneo, stanno favorendo lo sviluppo di diversi temporali nel settore pre-frontale, e di alcuni sistemi temporaleschi alla mesoscala che stanno interessando la Spagna orientale, ed in modo particolare la Catalogna, dove complice pure l’orografia, si è sviluppato un grosso sistema temporalesco multicellulare, di forma lineare, che dispensa forti rovesci, localmente anche di carattere grandinigeno. Nella serata e durante la prossima nottata questo sistema temporalesco alla mesoscala, di forma lineare, si sposterà verso il Golfo del Leone, interessando direttamente le coste meridionali francesi, dove si attendono forti rovesci di stampo temporalesco in grado di scaricare fino a oltre 80-100 mm di pioggia in poche ore.

eur_fullQuesto peggioramento nel corso della giornata di domani si sposterà verso la Liguria e le nostre regioni settentrionali, dispensando le tanto invocate piogge e i rovesci, localmente anche intensi, specie fra Liguria, Toscana e dalla serata pure sul Lazio e Umbria occidentale. Come si evince dalle immagini satellitari si nota come questi sistemi convettivi, presenti sul settore pre-frontale, vengano plasmati dal notevole “shear” del vento alle varie quote, enfatizzato dal passaggio in quota del ramo ascendente del “getto polare” che risale dal mar di Alboran e dalla Spagna meridionale, imprimendo ulteriore vorticità positiva al latente “CUT-OFF” nella Spagna centrale. Intanto nuove “cellule temporalesche” e nuove “multicelle”, seppur non organizzate, stanno continuando a formarsi nel tratto di mare a ovest delle Baleari, a largo del Golfo di Valencia.

analyzaMa nella giornata di domani questa estesa linea d’instabilità, ora in procinto di raggiungere il mar di Sardegna e di Corsica, si estenderà all’omonima isola, apportando su questa forti rovesci e soprattutto temporali anche intensi che esploderanno al traverso di una linea di confluenza venti nei bassi strati, fra correnti da Sud e S-SE e venti da SO, che traslerà gradualmente verso levante, dalla Sardegna verso il medio-alto Tirreno, lungo il vasto settore pre-frontale dell’annessa circolazione depressionaria, collegata al “CUT-OFF” proveniente dalle Baleari.

pcp_21Il rischio è che su alcune aree della Liguria, tipo il genovesato e lo spezzino, il considerevole “forcing” orografico imposto dai rilievi liguri all’umida ventilazione da S-SE (costretta ad ascendere bruscamente verso l’alto non appena impatta con i primi contrafforti montuosi, agevolando la formazione di forti moti ascensionali all’interno di una massa d’aria già altamente instabile per natura) potrà forzare lo sviluppo di grosse “cellule temporalesche” che stazionando per diverse ore in loco potranno scaricare ingenti quantitativi di pioggia, con elevati indici di rain/rate, capaci di determinare allagamenti e improvvise piene dei principali corsi d’acqua e torrenti.

pcp_30Non è neppure esclusa la genesi di sistemi convettivi a mesoscala che dopo aver abbordato le coste del genovesato e dello spezzino, con forti rovesci e temporali, tenderanno a spostarsi in direzione della Versilia e della Toscana, continuando ad essere rinvigorite dall’umido e tiepido flusso sciroccale che dal Tirreno risale fino al mar Ligure orientale, sulle coste dello spezzino, fornendo il giusto carburante per lo sviluppo dei moti convettivi anche sull’alto Tirreno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...